Kraurosis della vulva: codice ICD-10, fasi, come appare, trattamento con rimedi popolari, diagnosi della malattia, raccomandazioni cliniche

Contenuto

  • 1 Che cos'è la kraurosi vulvare e che aspetto ha
    • 1.1 Stadi della kraurosi vulvare
  • 2 Cause della kraurosi vulvare
  • 3 I sintomi della kraurosi vulvare
  • 4 Diagnosi di kraurosi della vulva
  • 5 Come trattare la kraurosi vulvare
    • 5.1 Come trattare la kraurosi vulvare con rimedi popolari
  • 6 Possibili complicazioni e conseguenze
  • 7 Misure preventive e previsioni
  • 8 Conclusione
  • 9 Recensioni sul trattamento della kraurosi vulvare nelle donne

Il danno atrofico agli organi esterni del sistema riproduttivo è un fenomeno comune nella pratica ginecologica. La condizione della pelle, di regola, è influenzata dai processi distrofici che si verificano nei tessuti. Tali fenomeni includono la kraurosi della vulva. Spesso questa condizione progredisce e sfocia in oncologia, pertanto richiede un intervento medico obbligatorio e immediato. Secondo l'ICD 10, la kraurosi vulvare ha il codice N90.0 e si riferisce a malattie della vulva di natura non infiammatoria.

Che cos'è la kraurosi vulvare e che aspetto ha

La kraurosi della vulva è una patologia cronica nelle donne, che si manifesta con cambiamenti distrofici nei tessuti degli organi. Di solito è evidente sotto forma di deformazione e ingrossamento della pelle della vagina e delle labbra. Un altro nome per la kraurosi vulvare è lichen sclerosus. Nella pratica ginecologica, tale patologia è considerata una condizione precancerosa.

instagram viewer

Avvertimento! Poiché la malattia è accompagnata da un danno alla mucosa degli organi genitali, questo, a sua volta, porta a una disfunzione completa o parziale della vulva.

Stadi della kraurosi vulvare

La malattia vulvare di Kraurosis è solitamente classificata in più fasi:

  1. Primo - è caratterizzato da alterazioni e deformazioni primarie delle mucose e della pelle dei genitali. Il processo è associato a infiammazione e flusso sanguigno insufficiente alle lesioni.
  2. Secondo - l'epitelio genitale esterno subisce alterazioni ancora maggiori, la cheratosi tissutale diventa visibile. Inoltre, si notano pigmentazione, desquamazione e lo stadio iniziale di deformazione delle grandi e piccole labbra.
  3. Terzo - c'è una sostituzione attiva dell'epitelio colpito con tessuto cicatriziale. La pratica atrofia completa porta all'interruzione del funzionamento della vulva: l'ingresso della vagina si restringe, le labbra diminuiscono di dimensioni.
Kraurosis della vulva: sintomi, cause, trattamento, foto, recensioni

Lo stadio avanzato della kraurosi è spesso accompagnato da disagio durante la minzione.

Importante! La kraurosi della vulva si verifica spesso nelle donne durante lo sviluppo della menopausa. Tuttavia, l'atrofia dei tessuti degli organi genitali può comparire anche dopo i 30 anni.

Cause della kraurosi vulvare

Al centro della kraurosi della vulva, che nella foto sembra un'atrofia dei tessuti molli, c'è la risposta dell'epitelio a fattori esterni avversi. Di conseguenza, la malattia è di natura esclusivamente polieziologica. Spesso si tratta di una diagnosi indipendente, che può anche essere il risultato di altre patologie come guasti o infezioni del sistema endocrino.

Possibili cause di kraurosi:

  1. L'HPV è una malattia a trasmissione sessuale. Il virus, entrando nelle cellule della pelle, provoca displasia tissutale attiva, esternamente questo si manifesta con la formazione di neoplasie - papillomi. La kraurosi può verificarsi sullo sfondo del trattamento a lungo termine dell'infezione da HPV, la cui combinazione con alterazioni degenerative della vulva porta spesso alla formazione di cellule maligne.
  2. Patologie endocrine. Spesso, i segni di kraurosi vulvare sono associati a una mancanza di ormoni sessuali. Inoltre, la patologia delle ghiandole surrenali, delle ovaie e della tiroide contribuisce allo sviluppo della malattia.
  3. Malattie infettive di varie eziologie, tra cui gonorrea e herpes. I microrganismi patogeni di questi disturbi colpiscono i tessuti, provocando contemporaneamente processi infiammatori in forma cronica.
  4. diagnosi autoimmuni. In questo caso, il sistema di difesa del corpo inizia ad attaccare attivamente i propri tessuti.

Importante! Secondo studi e statistiche, la kraurosi vulvare è spesso associata alla malattia di Lyme e all'epatite C.

Le linee guida cliniche per la kraurosi richiamano l'attenzione sul fatto che nella diagnosi è importante non perdere di vista i fattori di rischio:

  1. Storia ereditaria di tipo sfavorevole: patologie cutanee e riproduttive nei parenti più prossimi.
  2. Malattie croniche che si verificano sullo sfondo di patologie autoimmuni: diabete, artrite reumatoide, morbo di Crohn.
  3. Fattori negativi di tipo psicogeno.
  4. Traumatizzazione regolare della pelle della vulva (tagli, ustioni, distorsioni).
  5. Patologie associate al metabolismo, obesità.
  6. Misure terapeutiche e diagnostiche non professionali negli organi genitali esterni.
  7. Reazioni allergiche che sono apparse sullo sfondo dell'ipersensibilizzazione del sistema immunitario.
Kraurosis della vulva: sintomi, cause, trattamento, foto, recensioni

L'identificazione e l'eliminazione della causa della kraurosi vulvare è un punto importante per un trattamento efficace.

I sintomi della kraurosi vulvare

I segni primari della kraurosi vulvare sono solitamente quasi invisibili per una donna. Normali sono i leggeri formicolio nella zona perineale, che sono accompagnati da una maggiore secchezza. Una diagnosi progressiva è caratterizzata da prurito, che peggiora di notte, deformità delle piccole labbra e delle grandi labbra.

Ulteriori sintomi di kraurosi genitale:

  • mancanza di lubrificazione durante l'eccitazione sessuale;
  • evidente iperemia della pelle intorno alla vagina;
  • assottigliamento dell'attaccatura dei capelli;
  • cambiamento nel colore dei genitali, comparsa di una pigmentazione pronunciata;
  • rugosità e ingrossamento dell'epitelio al di fuori degli organi genitali;
  • dolore durante i movimenti intestinali e la minzione;
  • disagio durante il rapporto;
  • restringimento delle dimensioni del clitoride e delle labbra;
  • riduzione del passaggio nella vagina;
  • disturbi del sonno, ansia;
  • la presenza di piccole crepe e segni di vasi scoppiati nell'area genitale;
  • diminuzione della concentrazione e delle prestazioni.

Parallelamente, il quadro sintomatico della malattia influisce negativamente sullo stato psico-emotivo del paziente. Un particolare disagio offre una costante sensazione di bruciore nella mucosa genitale. Inoltre, i difetti estetici risultanti interferiscono con la normale attività sessuale.

Diagnosi di kraurosi della vulva

Il primo passo per diagnosticare correttamente la kraurosi vulvare è consultare un medico e intervistare il paziente. Anche con un esame dettagliato, è possibile rilevare i segni iniziali della malattia.

Per confermare la diagnosi, è necessario condurre una serie di studi di laboratorio e strumentali:

  1. Raschiamento su uno striscio dalla mucosa vaginale. Uno speciale tampone viene utilizzato per raccogliere il biomateriale. Con l'aiuto della citologia, puoi escludere o confermare la presenza di cellule anormali nel corpo. Inoltre, vengono utilizzati mezzi nutritivi speciali per rilevare la presenza dell'agente patogeno. Ciò è necessario se si sospetta un'infezione.
  2. Vulvoscopia. Si tratta di un esame esterno degli organi genitali mediante un dispositivo ottico con ingrandimento multiplo. In precedenza, il sito veniva trattato con preparati antisettici.
  3. Esame del sangue. Consente di determinare il rapporto degli enzimi in senso qualitativo e quantitativo. Inoltre, viene eseguito un immunogramma per escludere una malattia autoimmune. Lo scopo di un esame del sangue è cercare gli anticorpi, la cui formazione è caratteristica quando nel corpo compaiono cellule patogene.
  4. Biopsia. È un prelievo di una piccola area di tessuto interessato in anestesia locale. Il materiale risultante viene esaminato per determinare la causa dei cambiamenti distrofici nella pelle dei genitali. Con questo metodo, puoi vedere in modo affidabile la presenza di cellule tumorali.
Kraurosis della vulva: sintomi, cause, trattamento, foto, recensioni

Con l'aiuto della vulvoscopia, non solo puoi confermare la diagnosi, ma anche rilevare segni di oncologia.

Importante! È ottimale eseguire più procedure diagnostiche contemporaneamente, il che consentirà di effettuare una diagnosi più accurata. In alcuni casi può essere necessario consultare un dermatologo, immunologo e venereologo.

Come trattare la kraurosi vulvare

Le opzioni di trattamento per la malattia dipendono direttamente dallo stadio dei cambiamenti distrofici, dalla presenza di rischio oncologico, dall'età della donna e dalle diagnosi concomitanti. È importante prestare attenzione non solo al motivo per cui si verifica la kraurosi, ma anche per rimuovere i difetti esterni della vulva.

I principali metodi di trattamento:

  1. Antibiotici, farmaci antivirali e antimicotici. Tale schema è necessario quando viene rilevata un'infezione.
  2. Antistaminici e corticosteroidi. Tali unguenti per la kraurosi della vulva migliorano la circolazione sanguigna nei tessuti e alleviano i sintomi spiacevoli dell'infiammazione.
  3. Rimedi locali con progesterone ed estrogeni. Spesso con la malattia c'è una carenza di tali ormoni.
  4. Il trattamento laser della kraurosi vulvare comporta la rimozione dei papillomi. Inoltre, può essere utilizzata la criochirurgia.
  5. Blocco del nervo del sistema riproduttivo con farmaci.
  6. Fisioterapia: il riscaldamento favorisce una rapida rigenerazione dei tessuti.
  7. In assenza dell'effetto del trattamento conservativo, è necessario un intervento chirurgico sotto forma di ablazione o esposizione all'azoto liquido.

Importante! Inoltre, si raccomanda di seguire una dieta, assumere vitamine e sedativi.

Come trattare la kraurosi vulvare con rimedi popolari

Come metodo ausiliario di terapia, puoi utilizzare le ricette della medicina tradizionale:

  1. Applicare olio di semi di lino sulle zone interessate con un batuffolo di cotone almeno tre volte al giorno.
  2. Effettuare bagni con camomilla farmaceutica: un bicchiere di sostanza secca in tre bicchieri di acqua bollente, filtrare e aggiungere nella bacinella per una procedura futura.
  3. Lavare con una soluzione di soda in combinazione con sapone di catrame.
  4. Fai una tintura di celidonia sulla vodka per 3-4 giorni, asciuga le aree interessate dalla croirosi con il prodotto risultante.
Kraurosis della vulva: sintomi, cause, trattamento, foto, recensioni

L'uso della medicina tradizionale richiede una preventiva consultazione con un medico.

Possibili complicazioni e conseguenze

Il principale pericolo di kraurosi della vulva è il rischio di sviluppare il cancro. Secondo le statistiche, circa il 35% delle donne con questa diagnosi soffrirà di cancro in futuro.

Inoltre, le forme avanzate della malattia causano la formazione di crepe profonde. Attraverso di loro, il rischio di infezione nel corpo è alto.

Misure preventive e previsioni

La prevenzione della kraurosi può essere sia primaria che secondaria. La prima prevede le seguenti misure:

  • igiene;
  • indossare biancheria intima realizzata con materiali naturali;
  • nutrizione appropriata.

Prevenzione secondaria: una visita tempestiva dal medico, vulvoscopia regolare per escludere l'oncologia.

Nella maggior parte dei casi, non sarà possibile ripristinare completamente la pelle della vulva al suo aspetto originale. Tuttavia, un trattamento tempestivo e complesso aiuta a rallentare i cambiamenti distrofici nei tessuti.

Conclusione

La kraurosi della vulva è una condizione patologica, che è un cambiamento degenerativo nei tessuti della vagina con una parziale perdita del suo funzionamento. Ha un rischio maggiore di sviluppare oncologia, quindi richiede un intervento medico obbligatorio.

Recensioni sul trattamento della kraurosi vulvare nelle donne

Semenova Antonina, 35 anni, Pjatigorsk

È stato possibile notare le caratteristiche di una croirosi che si manifesta in una fase iniziale. La deformazione non ha avuto il tempo di diventare troppo forte. Ha preso antibiotici, antivirali, imbrattata di unguenti. Il medico ritiene che il processo sia interrotto.

Petrova Valeria, 40 anni, Mosca

Nel mio caso, la kraurosi è diventata una prova della presenza di cellule tumorali nel corpo. Ho seguito due corsi di radioterapia, contemporaneamente utilizzo pomate e ricette di medicina tradizionale. La deformazione esterna non è forte, ma evidente.

Le informazioni e i materiali di questo sito sono forniti solo a scopo informativo. Non dovresti fare affidamento sulle informazioni in sostituzione di consigli, assistenza o trattamenti medici professionali effettivi.

  • Feb 14, 2022
  • 88
  • 0