Conflitto Rhesus durante la gravidanza: sintomi nella madre, cause, quando accade, raccomandazioni cliniche, conseguenze, cosa è pericoloso, cosa fare

Contenuto

  • 1 Cosa significa conflitto rhesus durante la gravidanza
  • 2 Quando si verifica il conflitto dei fattori Rh e come si manifesta durante la gravidanza
    • 2.1 In quale settimana di gravidanza si verifica il conflitto Rh?
    • 2.2 Perché non c'è conflitto di Rhesus durante la prima gravidanza
  • 3 Qual è il conflitto pericoloso di Rhesus durante la gravidanza
  • 4 Come determinare il conflitto Rh durante la gravidanza
  • 5 Cosa fanno le donne incinte con il conflitto di Rhesus
  • 6 Come evitare il conflitto Rh durante la gravidanza
  • 7 Conclusione
  • 8 Recensioni sul trattamento del conflitto Rh durante la gravidanza

Il conflitto Rhesus durante la gravidanza è un fenomeno comune nella moderna pratica ginecologica. È un'incompatibilità immunologica del sangue della madre e del bambino, richiede un intervento medico obbligatorio ed è abbastanza difficile da correggere. Ci sono molti pericoli del conflitto Rh durante la gravidanza, che minacciano la vita non solo del feto, ma anche della donna durante il periodo di gestazione e dopo il parto.

instagram viewer

Cosa significa conflitto rhesus durante la gravidanza

Il conflitto del fattore Rh durante la gravidanza per gruppo sanguigno si verifica quando il corpo femminile mostra una pronunciata risposta immunitaria al bambino. Questo momento è una caratteristica genetica che non può essere modificata, ma, tuttavia, non influisce sul benessere e sulla salute.

La risposta immunitaria del corpo di una donna al sangue di un bambino durante la gravidanza si verifica se la madre lo ha fatto negativo Rh, e il padre è positivo e il futuro bambino eredita il parametro di quest'ultimo, che porta a conflitto. Questa è l'unica combinazione pericolosa che minaccia di respingere il feto dal corpo della donna. Con altre variazioni, il conflitto Rh non si verifica durante la gravidanza.

Un avvertimento! Poiché nel 50% dei casi può verificarsi un conflitto di Rhesus durante la gravidanza, è consigliabile che i futuri genitori controllino in anticipo prima di pianificare il concepimento.

Quando si verifica il conflitto dei fattori Rh e come si manifesta durante la gravidanza

Sotto il fattore Rh si intende la presenza di una proteina antigenica presente direttamente tra le cellule del sangue. La maggior parte delle persone sul pianeta ce l'hanno nella loro formula. Di conseguenza, questo indica un Rh positivo. In sua assenza - sul negativo.

Il meccanismo di insorgenza e sviluppo del conflitto Rh durante la gravidanza è abbastanza semplice. Quando i globuli rossi con un antigene entrano nel corpo di una donna con un indicatore negativo (quando il bambino ha un vantaggio), il sistema immunitario percepisce il sangue del nascituro come una minaccia diretta. Di conseguenza, durante la gravidanza inizia il conflitto Rh, cioè la produzione di anticorpi per respingere il "pericolo".

Conflitto Rhesus in gravidanza: cosa significa, sintomi, come evitare

Gli anticorpi sono in grado di attraversare la placenta, entrando facilmente nel flusso sanguigno del nascituro

I composti proteici prodotti a seguito del conflitto Rh durante la gravidanza, entrando nel flusso sanguigno del bambino, lavorano per distruggerlo, causando così complicazioni negative. In presenza di un gran numero di anticorpi, può verificarsi un completo rigetto del feto da parte del corpo della madre, che porterà ad un aborto spontaneo.

I fattori di rischio per il conflitto Rh durante la gravidanza sono i seguenti:

  • trapianto ai fini del concepimento;
  • l'aborto nella storia della futura mamma;
  • aborti spontanei, qui vengono presi in considerazione anche i casi non diagnosticati;
  • precedenti gravidanze e parto, in cui non c'era conflitto Rhesus;
  • precedenti trasfusioni di sangue, spesso un Rh selezionato in modo errato in tale procedura porta a una successiva sensibilizzazione.

Tutti i fattori di rischio sono la causa dello sviluppo del conflitto Rh durante la gravidanza solo se questo parametro ematico è positivo nel feto.

In quale settimana di gravidanza si verifica il conflitto Rh?

Il verificarsi del conflitto Rhesus durante la gravidanza è direttamente correlato alla sua durata. La formazione del sangue Rh inizia dalle 6-8 settimane di gestazione, quando la sensibilizzazione è possibile a seguito di una collisione tra gli eritrociti della madre e il nascituro.

Nella maggior parte dei casi, il conflitto Rh durante la gravidanza può essere considerato come una "allergia" del corpo della donna al feto che si sviluppa all'interno dell'utero. I tessuti del bambino sono spesso danneggiati dalla bilirubina indiretta, che viene rilasciata come risposta anticorpale.

Perché non c'è conflitto di Rhesus durante la prima gravidanza

Spesso il conflitto Rh durante la prima gravidanza non è determinato, poiché c'è una leggera produzione di anticorpi. In questo caso, il rischio di una reazione immunitaria è elevato solo durante il parto, indipendentemente dal metodo. Tuttavia, ogni gestazione successiva aumenta notevolmente il rischio del fenomeno.

Tuttavia, nella pratica ginecologica, si distinguono i seguenti motivi, a causa dei quali un conflitto Rhesus appare già durante la prima gravidanza, anche se non ci sono prerequisiti:

  1. Distacco prematuro della placenta, che porta sempre con sé la minaccia di parto prematuro.
  2. Esecuzione di alcune misure diagnostiche, ad esempio una biopsia corionica.
  3. Aumento della permeabilità della barriera placentare, che porta al passaggio del sangue fetale oltre.
  4. Qualsiasi lesione alla cavità addominale durante il periodo di gravidanza.
Conflitto Rhesus in gravidanza: cosa significa, sintomi, come evitare

Secondo le statistiche, la prima gestazione è complicata da un conflitto tra i parametri ematici della madre e del bambino è estremamente raro.

Qual è il conflitto pericoloso di Rhesus durante la gravidanza

La gravidanza con il conflitto Rh dei genitori minaccia il rapido sviluppo della malattia emolitica del nascituro. Questo, a sua volta, porta alla formazione di:

  • anemia - riducendo il numero di globuli rossi nel sangue del bambino;
  • encefalopatia da bilirubinad - la bilirubina raggiunge una grande quantità, entra nel cervello del bambino e ne interrompe le funzioni.

Importante! Con un'eccessiva influenza della bilirubina sul cervello di un bambino, è possibile un esito fatale.

Una grave forma di malattia emolitica del neonato è irta delle seguenti conseguenze:

  • encefalopatia;
  • sindrome della coagulazione intravascolare, che porta alla morte di un bambino nell'utero;
  • edema fetale generalizzato.

I moderni metodi di trattamento consentono di rimuovere tutte le possibili conseguenze negative del conflitto Rh durante la gestazione, garantendo uno sviluppo normale per il bambino.

Come determinare il conflitto Rh durante la gravidanza

I rischi possono essere identificati già nella fase iniziale della gestazione. Quando si registra durante la gestazione, è necessario donare sangue per Rh, i risultati dell'analisi eviteranno un possibile conflitto.

La presenza di un problema può essere determinata dai seguenti segni:

  1. Malattia emolitica nel feto, che porta a violazioni e conseguenze significative per un piccolo organismo.
  2. Un esame del sangue per Rh mostra la presenza di anticorpi durante la gravidanza, che indica lo sviluppo di un conflitto.
  3. Grave ittero del neonato, anemia, cervello ipossico e danno cardiaco nel neonato.

Se il conflitto Rh non si è manifestato durante la gravidanza, c'è un'alta probabilità del suo lancio al momento del parto.

Cosa fanno le donne incinte con il conflitto di Rhesus

Il compito principale del medico è determinare il rischio di conflitto Rh nelle prime fasi della gravidanza. Per identificare i rischi, è necessario che i futuri genitori donino il sangue per determinare questo indicatore. Se si scopre che è negativo per una donna e positivo per un uomo, la futura mamma richiede condizioni speciali per condurre la gestazione. Ciò include esami del sangue regolari obbligatori per gli anticorpi, che ti permetteranno di identificare il conflitto Rh in qualsiasi fase della gestazione. Questo studio viene svolto in modo continuativo durante tutta la gestazione, anche se durante la registrazione non sono stati rilevati segni di un fenomeno negativo.

Conflitto Rhesus in gravidanza: cosa significa, sintomi, come evitare

Solo la costante osservanza delle istruzioni del ginecologo impedirà lo sviluppo del conflitto Rhesus tra la futura mamma e il bambino.

La principale tattica di trattamento quando viene rilevato un problema è l'introduzione di una speciale immunoglobulina anti-Rhesus a 28 settimane di gestazione. In presenza di sanguinamento o durante l'amniocentesi, il farmaco viene somministrato al settimo mese.

Una seconda iniezione di immunoglobuline viene effettuata entro 72 ore dal parto. L'iniezione aiuta a fermare la produzione di anticorpi, che eviteranno complicazioni nelle future gravidanze.

Come evitare il conflitto Rh durante la gravidanza

L'unico modo per prevenire il conflitto Rh è somministrare il vaccino BayRow-Dee, dove sono presenti anticorpi anti-D. Contribuisce alla distruzione delle cellule del sangue con un parametro positivo, che penetra dal feto alla madre. Di conseguenza, il sistema immunitario non ha reazioni a difesa del corpo della donna.

Importante! La base per la prevenzione del conflitto di Rh con il marito durante la gestazione è la regolare donazione di sangue per un'analisi che determini gli anticorpi. Lo studio non è solo qualitativo ma anche quantitativo.

Conclusione

Il conflitto Rhesus durante la gravidanza è un fenomeno pericoloso che minaccia non solo la vita del nascituro, ma anche la condizione della madre. Con parametri ematici diversi di una donna e di un uomo, soprattutto se nel primo caso questo indicatore ha un valore negativo, è richiesto un test periodico obbligatorio per gli anticorpi. Il rispetto delle raccomandazioni mediche e della ricerca prima della consegna eviterà conseguenze negative.

Recensioni sul trattamento del conflitto Rh durante la gravidanza

Marina Kostrova, 27 anni, Mosca

Mio marito ed io abbiamo diversi fattori Rh e io sono negativo. Il medico ha immediatamente avvertito del rischio di un conflitto. Durante la mia gravidanza ho donato sangue per gli anticorpi, non ci sono stati problemi. Il parto è avvenuto con l'aiuto di un taglio cesareo, dopo di che si è scoperto che il bambino aveva ereditato il mio fattore Rh, quindi non c'era pericolo.

Elizaveta Artamonova, 31 anni, Saransk

Mi è stato diagnosticato un conflitto con Rhesus in una fase iniziale, al settimo mese mi hanno iniettato il farmaco. La gestazione è proseguita normalmente, tuttavia, subito dopo il parto, il bambino è stato posto in terapia intensiva con bilirubina elevata e il primo giorno mi è stata somministrata un'iniezione. Siamo stati dimessi dall'ospedale poco dopo, ma in condizioni soddisfacenti.

Le informazioni e i materiali di questo sito sono forniti solo a scopo informativo. Non dovresti fare affidamento sulle informazioni in sostituzione di consigli, assistenza o trattamenti medici professionali effettivi.

  • Mar 08, 2022
  • 43
  • 0