Come mangiare in inverno

click fraud protection

Le modalità del corpo umano nelle stagioni calde e fredde sono significativamente diverse. I nostri regolatori interni non sanno avviare vari meccanismi naturali, le cui caratteristiche dipendono dalle caratteristiche del clima dell'habitat. Più chiaramente, la differenza tra i regimi è espressa nelle persone che vivono nella fascia centrale, in cui ogni anno c'è un clima molto caldo e molto freddo. L'organismo degli abitanti di una tale zona climatica è costretto a ricostruire ogni volta, che non passa per loro senza lasciare traccia. In questo articolo parleremo di come mitigare una tale ristrutturazione in autunno, cioè durante il cambio di stagione dal caldo al freddo e come costruire il cibo in inverno.

Ristrutturazione autunnale del corpo

Durante i mesi autunnali, il nostro corpo si sta preparando a lavorare in una modalità di consumo energetico ridotto. Prima di tutto, si manifesta in uno stato di depressione generale e sonnolenza costante. Inoltre, la capacità di lavoro diminuisce e il desiderio sessuale diminuisce, e anche uno spirito forte una persona vuole lamentarsi della vita e mangiare qualcosa di dolce.

instagram viewer

Questo stato non dovrebbe avere paura. In autunno, giorno dopo giorno la luce del giorno ridotto, che colpisce la diminuzione della serotonina - l'ormone piacere, la cui mancanza nel corpo porta ad un calo delle prestazioni e la voglia di intraprendere qualsiasi azione. Inoltre v'è una mancanza di vitamina D, che è un male per la salute umana - diventa più faticoso, e come disturbati metabolismo, sarà inevitabilmente un aumento di peso. Il periodo di tale passività energetica può essere ridotto a un paio di settimane, se in tempo per passare a una dieta invernale, che ha le sue caratteristiche.

Cosa è incluso nel menu invernale?

Nozioni di base dieta invernale

Per compensare l'influenza del clima e l'inverno si sentono assolutamente normale, nella costruzione della dieta è necessario seguire alcune semplici regole.

Prima regola. Non morire di fame!

Il contenuto calorico del cibo invernale dovrebbe essere più alto dell'estate. Questo dovrebbe essere raggiunto aumentando l'uso di piatti di pesce, pollame, carne, vale a direcon un grande contenuto di "proteine ​​pesanti".Nella vostra dieta, carne di vitello e pollo dovrebbe essere mangiata ogni settimana, inoltre, il pesce dovrebbe essere cotto almeno 2-3 volte a settimana. Le proteine ​​"a base di carne" non servono come sostituto del latte, quindi devono essere combinate. Le verdure dovrebbero essere scelte in base alla zona e alla stagione, a condizione che contengano un massimo di vitamine utili, minerali e oligoelementi. In autunno zucca raccolta, cavoli, carote, barbabietole, pastinaca, rape e topinambur - a loro, così come le cipolle, l'aglio e le patate, dovrebbe essere basato nella preparazione della parte vegetale del vostro menu invernale.

Ovviamente non puoi fare a meno di carboidrati in inverno. Escluderli dalla dieta minaccia di ridurre l'immunità e la capacità di catturare facilmente raffreddori da malattie virali.prodotti ad alta intensità energetica, come pane, cereali e una varietà di cereali, è meglio mangiare la mattina, e alimenti proteici - carne o pesce con verdure, così come i prodotti lattiero-caseari - nel secondo.

Le caratteristiche della dieta invernale sono tali che non è possibile evitare un aumento di peso. Ciò è dovuto al fatto che il contenuto calorico dei piatti di questo menu è più alto e la mobilità nella stagione fredda è più bassa. Non attribuire importanza a questo, perché le fluttuazioni stagionali in pochi chilogrammi sono completamente naturali, e in primavera tutto tornerà necessariamente alla normalità.

Regola due. Vitamine e ancora vitamine!

È necessario includere nella dieta prodotti ricchi di vitamine. Le bacche che si sono congelate in estate subito dopo la raccolta sono molto più utili di quelle coltivate in inverno sull'idroponica di verdure e bacche del supermercato.verdure fresche ricche di produzione di volatili, che aiutano a combattere le infezioni i corpo, così in inverno particolarmente spesso la necessità di includere nel menu, il prezzemolo, aneto, cipolle verdi e diversi tipi di insalate. Salamoia mele e crauti dovrebbe anche mangiare più spesso, perché contengono un sacco di vitamina C.

non deve perdere di vista le vitamine A ed E. In inverno, hanno anche un ruolo importante, in particolare, la vitamina E aiuta a proteggere la pelle da screpolature e gelo. Mangiare un giorno circa mezzo cucchiaio di olio di girasole non raffinato, si può facilmente evitare una carenza di questa vitamina. La soluzione migliore è quella di riempire con olio di diverse insalate di vitamine. Ecco una ricetta molto semplice: Tagliare la cipolla, rosolare, mescolare con grattugiato su una grattugia grossolana carote e condire con l'olio non raffinato. Vegetale o animale grasso favorisce l'assorbimento della vitamina A. Il corpo

Regola tre.È necessario bere!

Anche in inverno, è necessario bere almeno 1,5 litri di liquido, e di essi non meno di un litro di acqua pulita. Il liquido rimanente può essere sotto forma di composte, infusi o tè caldi. Molto utile nella stagione fredda sarà mezzo diluito con acqua dolce arancione. Vale la pena ricordare che il succo è necessario bere per cinque minuti dopo la cottura, altrimenti la maggior parte della vitamina C contenuta è distrutto da ossigeno.

Regola quattro. Caldo - sicuramente!

Assicurati di mangiare pasti caldi o bevande calde. Se hai uno spuntino in viaggio, allora è consigliabile lavare il cibo con tè caldo. Sarà molto utile aggiungere tali condimenti a piatti caldi come cardamomo, zenzero, coriandolo e vari tipi di pepe.

Regola il quinto. Varietà!

Cerca di rendere il menu più vario possibile. Prodotti desiderabili a giorni alterni: porridge al mattino ogni giorno di fare da diversi tipi di cereali, succhi di squeeze out di varie frutta e verdura, pane e cambiare i tipi di piatti di carne. Una tale varietà di piatti e il principio di pasto frazionale darà al vostro corpo abbastanza energia per una vita attiva nella stagione invernale.

E, infine, un altro pezzo di consiglio: perché lo zucchero è facilmente lava via dalle vitamine del corpo, la dieta invernale deve essere basata su dolcificanti naturali - sciroppi, miele, ecc, tutti con le sostanze nutritive duramente conquistati in piena attività e proteggere i nostri corpi da malattiae la depressione invernale.

Classic Power Rules
  • Mar 13, 2018
  • 22
  • 437